PuOi EsSerE il T1po ChE VuOi,
anChE Con IL diABetE.

IL PROGETTO

Il progetto Sono Un T1po è l’affermazione di una vita piena e attiva anche per i bambini e i giovani con diabete di tipo 1. L’obiettivo del progetto è quello di far conoscere il diabete di tipo 1 e far capire come i bambini con il diabete possano divertirsi, giocare e avere una vita attiva come gli altri.
Il progetto, però, parla anche agli adulti, per informarli su cosa sia il diabete giovanile, quali siano i sintomi e come gestirlo al meglio attraverso un corretto stile di vita, fatto di attività fisica e sana alimentazione. Un messaggio positivo, attraverso un’iniziativa che intende ispirare, informare e chiamare a partecipare.

E tu che t1po sei?

IL DIABETE DI TIPO 1

Il diabete mellito di tipo 1 (T1DM) è una malattia del metabolismo dello zucchero (glucosio), caratterizzata dall’aumento cronico dello stesso nel sangue (iperglicemia). 
Si tratta di una malattia che si manifesta generalmente durante l’infanzia o l’adolescenza e ha una causa autoimmune, cioè è dovuta alla produzione di autoanticorpi che vanno ad attaccare le cellule beta del pancreas, responsabili della produzione di insulina.
 La conseguenza di questo attacco immunitario è la progressiva riduzione della produzione di insulina da parte delle cellule beta fino alla sua completa cessazione.

Le Web Storie

Ogni famiglia che vive con il diabete di tipo 1 ha una storia da raccontare, da condividere. Una storia straordinaria nella sua quotidianità. Ne abbiamo raccontate tre, ciascuna con un video realistico che ci fa vivere per un giorno con Nicoleta, Salvatore ed Elisa. Tre t1pi diversi di bambini, ognuno con le proprie passioni, il proprio modo di esprimersi e di stare al mondo. Ma tutti con la stessa gioia di vivere.

Lasciati ispirare dalla nostra serie Sono Un T1po!

Le tappe nelle Scuole

Da aprile 2017 prenderà il via il tour Sono Un T1po che arriverà nelle scuole di primo grado italiane, per informare insegnanti, alunni e famiglie su cosa sia il diabete di tipo 1, quali siano i sintomi e come lo si possa gestire nella quotidianità.

Sono Un T1po toccherà nel 2017 Napoli, Chieti, Firenze, Palermo, Roma e nel 2018 Pavia, Trieste, Nuoro, Perugia.

Sono Un T1po è il proseguo della Campagna di Educazione alla Salute Infantile sul diabete di tipo 1, lanciata nel 2013 e basata sui fumetti “Coco e la festa di Pippo” e “Coco torna a scuola”, che ha toccato numerose scuole in 15 regioni italiane.

Se sei un insegnante, guarda il video tutorial nell’area riservata a te dedicata, realizzato in collaborazione con AGD Italia.

Sei un insegnante e non hai la password?
Scrivi a lillyitalia@lilly.com per averla!
Metti come oggetto “Richiesta password area insegnanti sonountipo.it”

il concorso per le classi

Sono Un T1po, con un linguaggio semplice e diretto, parla a tutti i bambini con e senza il diabete di tipo 1.

Oltre agli incontri nelle scuole, Sono Un T1po prevede anche un concorso nazionale per le classi di primo grado. I bambini dovranno realizzare un fumetto nel quale la scimmietta Coco è chiamata a dare consigli sull’alimentazione, l’esercizio fisico e la vita quotidiana a Nicoleta, Salvatore ed Elisa.

Le tre classi vincitrici riceveranno in premio una Biblioteca didattica composta da 100 libri.

I FumEtTi

La collaborazione tra Lilly Diabetes e Disney unisce le conoscenze approfondite di Lilly sul diabete alla magia Disney, per offrire ispirazione e fornire materiali informativi e consigli pratici alle famiglie con bambini affetti da diabete di tipo 1.

Dalla partnership tra Lilly e Disney Consumer Products & Interactive Media (DCPI) nasce una serie di programmi, tra cui una serie di racconti.

In questi graziosi libri illustrati Disney, la protagonista è Coco, una scimmietta simpatica e vivace che ha il diabete di tipo 1. Insieme ai personaggi Disney più amati, Coco aiuta a capire che cosa sia il diabete di tipo 1 e spiega che, con la dovuta pianificazione, non è necessario rinunciare al divertimento e alla magia che la vita può offrire ogni giorno.

Per sapere di più sui fumetti Lilly Disney, clicca il bottone qui sotto e visita il sito web Condividi La Magia.

Le News

Sono Un T1po a Chieti

In Abruzzo oggi vivono circa 570 bambini e adolescenti con diabete mellito tipo 1 e l’età della diagnosi si riduce sempre più.

Considerando l’ampia diffusione della malattia, quindi, occorre guidare i piccoli pazienti, i genitori e gli insegnanti all’interno di un percorso che li aiuti a conoscerla e a gestirla nella quotidianità. I bambini devono condividere la loro vita con il diabete anche con i loro amici e compagni.

Per questo motivo, il 23 maggio farà tappa a Chieti Sono Un T1po, la campagna nazionale di sensibilizzazione sul diabete, rivolta a bambini in età scolare ed insegnanti.

Prima tappa Napoli

“Mi piace fare il portiere perché è il ruolo che può salvare una partita. Per parare un rigore devi guardare bene negli occhi il tuo avversario”. E Salvatore, 8 anni di Napoli, il suo avversario lo guarda negli occhi tutti i giorni e lo affronta con il sorriso, il suo avversario è il diabete di tipo 1.

Napoli è la città da cui, il 12 maggio 2017, presso il Cinema Modernissimo (Via Cisterna dell’Olio, 49/59) prende il via il progetto Sono Un T1po, di cui Salvatore, insieme a Nicoleta (11 anni, Perugia) ed Elisa (4 anni, Livorno) è uno dei protagonisti. Ad accumunare le storie dei tre bambini, raccontate attraverso tre video, la loro vita vissuta appieno seppur con il diabete di tipo 1, senza rinunciare alle loro passioni per lo sport, la creatività e la cucina.

L’iniziativa è ideata da AGD Italia (coordinamento Associazioni Italiani Giovani con Diabete), realizzata in collaborazione con Eli Lilly Italia ed è patrocinata da SIEDP, Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica, e da Diabete Italia (l’Ente che raggruppa medici specializzati nel trattamento del diabete, operatori sanitari e associazioni di persone affette da diabete).

Da un’idea di:

In collaborazione con:

Con il patrocinio di:

Contattaci

Vuoi avere info su Sono un T1po? compila il form e ti risponderemo il prima possibile. Grazie

Not readable? Change text. captcha txt